Language
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Ricerca
Sirolo
sirolo0
sirolo00
sirolo01
sirolo02
sirolo03
sirolo04
sirolo05
sirolo06
sirolo07
sirolo08
sirolo09


Hotel consigliati vicino Sirolo
Leggi tutto...
 
Sirolo
Sirolo paese di origini marinare ha come simbolo il " Varolo" pesce tra i piu' pregiati dell'Adriatico.La piazza a forma di balcone si affaccia sull'Adriatico,subito dietro i "vicoli" del centro storico ristrutturati portano ancora il segno di una citta' antica dalla storia medioevale. Le mura merlate le stradine strette nascondono nel sottosuolo gallerie che formavano una citta' ad uso nascondiglio nei tempi remoti.Vicino il campanile con la cupola a cuspide accanto la chiesa di San Nicolo' del 1765 costruita sui resti di una preesistente risalente al 1230.Il nome deriva dal santo Nicolo' di Bari protettore del paese,vi e' anche una chiesetta piu' piccola nel corso principale del centro storico,quella del Rosario risalente al XVIII secolo .Uscendo dal centro vi sono le periferie; "Le Vigne" che prendono il nome dalla coltivazione passata della vite, San Lorenzo conosciuta per la zona chiamata "Capod'acqua"ove inizia un acquedotto romano ancora conservato e dove usava andare le "lavandare" a lavare i panni ,si prosegue per Fonte D'olio quartiere risalente a piu' di cento anni fa', Madonnina che prende il suo nome grazie al panorama che da verso la Santa casa di Loreto. Sul versante dell'Adriatico vi rimangono i resti di una frazione scomparsa "Il Ghetto" per frane dovute alla posizione delle casa a picco sulla spiaggia dei Sassi Neri. Andando verso Camerano si arriva ai confini del paese con la frazione Coppo.
 
Le spiagge
Il litorale roccioso , la flora spontanea e il clima mite sono le caratteristiche delle spiagge di Sirolo. A nord la spiaggia dei Gabbiani , poi la grotta degli Sciavi cavita' al tempo profonda piu' di 60 metri poi franata , di qui si arriva alle rocce piu' conosciute nella Riviera del Conero e cioe' gli scogli delle due Sorelle , raggiungibili dal mare o da sentieri ripidi e difficili che risalgono il Conero fino ad arrivare al passo del Lupo. La spiaggia delle Due Sorelle e' interrotta da rocce statificate chiamate dai Sirolesi i Libri per la caratteristica forma a pagina di libro. Dopo il puntone minore delle due Sorelle , inizia il Pontile , un molo che serviva per l'attracco delle imbarcazioni , da qui inizia un tratto di costa chiamato Sassi Neri per il caratteristico colore nero dei sassi. La costa prosegue con la spiaggia di San Michele attrezzata con stabilimenti balneari , poi si interrompe con una rupe franosa da li inizia la spiaggia Urbani a forma di semicerchio. Dalla Grotta Urbani , si innestano i Lavi rocce lisce e spettacolari a picco sul mare. La costa poi prosegue verso Numana con un diverso paesaggio.
 
Da Visitare

PARCO DEL CONERO
È stato istituito con legge regionale n. 21 del 23 aprile 1987.Il comprensorio del Parco si estende di Ha. 6000 di terreno interessando i Comuni di Sirolo, Numana, Camerano ed Ancona. Sirolo per la sua posizione geografica ne è il centro vitale. Le sue bellezze naturali lo collocano tra gli ambienti più interessanti del nostro paese. Definito della "Serenità", per il silenzio, la tranquillità e la purezza dell'atmosfera, può essere visitato via terra percorrendo i numerosi sentieri tracciati attraverso la macchia mediterranea del Monte, oppure per via mare lungo il tratto di costa che si estende dalle foci del Musone a Portonovo. Un itinerario ci porta in vetta per farci ammirare il Convento, la Chiesa di San Pietro, i romitori, le grotte solitarie di preghiera, il gran balcone con la veduta aerea delle Due Sorelle, della spiaggia delle Velare e dell'intera costa.
BADIA DI SAN PIETRO
Sia il convento, oggi trasformato in Hotel che la Chiesa di San Pietro furono costruiti nel 1038 in stile romanico. Nel 1203 la chiesa venne restaurata ed ampliata. Nel 1651 ne fu rinnovata la facciata. La Chiesa, anche se più volte rimaneggiata, conserva la forma romanica a tre navate coperta da volte a crociera ed a botte. Interessante è la cripta che conserva i resti di un antico tempio pagano del V sec. a.C. dedicato dai Greci a Minerva. Uscendo dalla Badia ad est, verso il mare, è possibile ammirare delle grotte ove gli eremiti penitenti si ritiravano per pregare nella solitudine.
PARCO COMUNALE
L'ingresso principale è a metà altezza di via Giulietti. Costituisce un'opera rara della natura, posta in una cornice di incomparabile bellezza, tra una miriade di colori intensi e nello stesso tempo pieni di grazia e armonia. Il parco è dotato di una pista di pattinaggio, utilizzabile anche come campo da pallavolo, basket ecc.. Una piccola statua in bronzo, posta sull'unico cucuzzolo del parco ricordava il "Piccolo Principe" dello scrittore francese Antoine de Saint Expery, dando a questo paradiso una nota di umana poesia. Attualmente, per ragioni di sicurezza, la statua è stata trasferita accanto al Torrione

LINK E NUM. UTILI

Proloco tel. 071 9332065
IAT
Via Peschiera
Tel. 071.9330611
Fax. 071/9330611
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Sirolo Circ. Culturale
Piazza Vittorio Veneto
Tel. 071.9330789


www.provincia.ancona.it/comuni/Sirolo
www.conero.it
www.anconanetwork.it/comune/sirolo.php
www.prolocosirolo.it

 


Prenota Hotel

Richiesta rapida:
 
 
 
 
Copyright © 2018 touristicitaly. Tutti i diritti riservati.
HOTEL SAN GABRIELE -P.IVA: 01368070429
In collaborazione con: Hotel San GabrieleHotel Loreto
Sviluppato da: Omnigraf