Language
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Ricerca
Abbazia di Fiastra


Loreto - Macerata - Abbazia di Fiastra
AUTO:
50 Km - 45 minuti
Da Loreto, imboccare l'A14/E55 direzione Pescara, l'uscita è quella di Macerata-Civitanova Marche, procedere verso Macerata uscendo alla rotanda alla terza uscita e imboccandi Via Einaudi, prendere lo svincolo per Macerata-Tolentino entrando nella statale 77. Uscire a Macerata Ovest verso Sforzacosta, svoltare leggermente a destra in Contrada Abbadia di Fiastra (indicazioni per Loro Piceno/Sarnano/Urbisaglia/ecc..)
Siete arrivati alla'Abbazia di Fiastra!
 
Abbazia di Fiastra
Questa straordinaria abbazia venne costruita a cominciare dal 29 novembre del 1142 su iniziativa di un gruppo di monaci Cistercensi provenienti dall'Abbazia di Chiaravalle di Milano.
La chiesa è dedicata a Santa Maria di Chiaravalle di Fiastra. Si tratta di una monumentale costruzione che risale al periodo di transizione fra il romanico e il gotico. Sulla lineare facciata troneggia un rosone, la cui raggiera è formata da dodici colonnine con un portale in marmo grigio, terminante in un arco a tutto sesto. L'interno è a croce latina, a tre navate, suddivise in otto campate.
Un suggestivo ciclo di affreschi arricchisce il presbiterio e risalgono al XV secolo. A metà parete della navata destra c'è una Madonna con Bambino fra San Nicola di Bari e San Sebastiano, datata 1539. Nel Presbiterio, sotto il rosone, domina una Crocifissione, affresco di Giovanni Boiccati del 1473: ai piedi della Croce, la Vergine che indica il Cristo; Maria Maddalena che abbraccia la Croce e San Giovanni a mani giunte; ai lati troviamo due nicchie con San Benedetto e San Bernardo.
Il chiostro, nucleo dell'Abbazia, venne costruito secondo gli schemi cistercensi come un grande quadrato (XV secolo) di 37 metri di lato, con archi a sesto ribassato. Monumentale risulta il refettorio dei Conversi: il locale più importante del complesso insieme alla Sala del Capitolo.
Nella Sala delle oliere si conserva l'olio genuino in grandi brocche prodotto dalla stessa Abbazia e qui è stato allestito un museo, dove troviamo reperti archeologici rinvenuti nella vicina città romana di Urbs Salvia, e anche una mostra permanente sulle abbazie delle Marche.
Sul piazzale antistante l'Abbazia sorge l'antico Hospitium e cioè la Foresteria dove si accoglievano i viandanti e i pellegrini.
Nel 1974, Alessandro dei marchesi Giustiniani-Bandini ne fece una Fondazione riconosciuta come Ente morale. Nel 1984 tre Monaci, provenienti dall'Abbazia di Chiaravalle Milanese, vi si insediarono, riprendendo, dopo 361 anni, la vita di preghiera e di lavoro. Nello stesso anno la Fondazione e la Regione Marche diedero vita alla Riserva naturale Abbazia di Fiastra.

 


Prenota Hotel

Richiesta rapida:
 
 
 
 
Copyright © 2018 touristicitaly. Tutti i diritti riservati.
HOTEL SAN GABRIELE -P.IVA: 01368070429
In collaborazione con: Hotel San GabrieleHotel Loreto
Sviluppato da: Omnigraf