Language
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Ricerca
Abbazia di Fiastra
fiastra00
fiastra01
fiastra02
fiastra03
fiastra04
fiastra05
fiastra06
fiastra07
fiastra08


L'abbazia
Questa straordinaria abbazia  venne costruita a cominciare dal 29 novembre del 1142 su iniziativa di un gruppo di monaci Cistercensi provenienti dall'Abbazia di Chiaravalle di Milano.
La chiesa è dedicata a Santa Maria di Chiaravalle di Fiastra. Si tratta di una monumentale costruzione che risale al periodo di transizione fra il romanico e il gotico. Sulla lineare facciata troneggia un rosone, la cui raggiera è formata da dodici colonnine con un portale in marmo grigio, terminante in un arco a tutto sesto. L'interno è a croce latina, a tre navate, suddivise in otto campate.
Un suggestivo ciclo di affreschi arricchisce il presbiterio e risalgono al XV secolo. A metà parete della navata destra c'è una Madonna con Bambino fra San Nicola di Bari e San Sebastiano, datata 1539. Nel Presbiterio, sotto il rosone, domina una Crocifissione, affresco di Giovanni Boiccati del 1473: ai piedi della Croce, la Vergine che indica il Cristo; Maria Maddalena che abbraccia la Croce e San Giovanni a mani giunte; ai lati troviamo due nicchie con San Benedetto e San Bernardo.
Il chiostro, nucleo dell'Abbazia, venne costruito secondo gli schemi cistercensi come un grande quadrato (XV secolo) di 37 metri di lato, con archi a sesto ribassato. Monumentale risulta il refettorio dei Conversi: il locale più importante del complesso insieme alla Sala del Capitolo.
Nella Sala delle oliere si conserva l'olio genuino in grandi brocche prodotto dalla stessa Abbazia e
Leggi tutto...
 
La riserva naturale
L'ambiente naturale è caratterizzato da tre zone aventi valenze naturalistiche crescenti: il paesaggio agrario che rappresenta, in riferimento all'attuale qualità della vita urbana, un patrimonio di primaria importanza; i corsi d'acqua (torrente Entogge e fiume Fiastra) con la loro caratteristica fauna e vegetazione ripariale, nonchè il lago "le Vene", piccolo bacino lacustre, di origine artificiale, che è stato oggetto di un interessante progetto di riqualificazione naturalistica;
la selva, che è un bosco di oltre 100 ettari giunto quasi intatto fino ai giorni nostri, grazie alla cura che ne ebbero prima i monaci cistercensi e successivamente la famiglia Bandini ed infine la Regione Marche che lo ha dichiarato "Area Floristica Protetta".
"Ora et Labora", Cruce et aratro", queste sono le regole fondamentali di vita che hanno, da sempre, ispirato e guidato il lavoro dei Cistercensi all'Abbadia di Fiastra. Un lavoro che, in centinaia di anni, ha realizzato un patrimonio inestimabile che ha impreziosito il valore fondamentale di questo territorio.
Attualmente la Riserva che è gestita dalla Fondazione Giustiniani Bandini
Leggi tutto...
 
Hotel consigliati vicino Fiastra
Leggi tutto...
 


Prenota Hotel

Richiesta rapida:
 
 
 
 
Copyright © 2018 touristicitaly. Tutti i diritti riservati.
HOTEL SAN GABRIELE -P.IVA: 01368070429
In collaborazione con: Hotel San GabrieleHotel Loreto
Sviluppato da: Omnigraf