Language
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Ricerca
San Gabriele Teramo
teramo01
teramo02
teramo03
teramo04


La Storia da San Gabriele
San Gabriele dell'Addolorata, al secolo Francesco Possenti (Assisi, 1° marzo 1838 - Isola del Gran Sasso d'Italia, 27 febbraio 1862), è stato un religioso italiano della Congregazione della Passione di Gesù Cristo. Nel 1920 è stato proclamato santo da papa Benedetto XV: la sua memoria liturgica viene celebrata il 27 febbraio. È patrono d'Abruzzo e della Gioventù cattolica italiana. Undicesimo di tredici figli, Francesco nacque ad Assisi, città di cui il padre Sante era sindaco e che allora faceva parte dello Stato Pontificio retto da Papa Pio IX. Fu battezzato il giorno stesso della sua nascita nella stessa fonte in cui lo fu San Francesco d'Assisi, di cui gli venne imposto il nome.
Francesco conduceva una vita normale per un giovane. Era noto per la sua personalità affettuosa ed estroversa, il suo amore per il ballo, la caccia ed il teatro. Rischiò più volte la vita nelle sue spedizioni di caccia. Durante una malattia, ancora ragazzino, promise di diventare un prete se fosse guarito. Guarì due volte, ma due volte ritardò questo impegno. Francesco andava bene a scuola, nonostante un'infanzia in cui vide la morte di tre fratelli e della madre. Come un normale ragazzo della sua età Francesco attirava l'attenzione delle ragazze di Spoleto, città in cui la sua famiglia si era trasferita da Assisi. Durante la processione dell'icona della Madre Addolorata, Francesco capì che la felicità non l'avrebbe trovata nel matrimonio, bensì nella vita sacerdotale. La notte in cui il padre aveva organizzato la sua festa di fidanzamento, Francesco
Leggi tutto...
 
Il Santuario
Luogo di culto e devozione popolare, il Santuario di San Gabriele è uno dei 15 santuari più visitati al mondo, grazie ai due milioni di fedeli che ogni anno vi si recano per invocare il patrono d'Abruzzo, anche noto come "Santo dei giovani e dei miracoli".
L'originaria struttura del Santuario fu costruita a partire dal 1215 accanto ad un convento francescano, secondo la tradizione per volere di San Francesco d'Assisi. Nel corso dei secoli l'antica Chiesa è stata oggetto di restauri ed ampliamenti, almeno sino ad inizio Novecento quando furono aggiunte la Cupola e l'attuale facciata.
Sulla navata destra si apre la Cappella del Santo, inaugurata nel 1920 e particolarmente pregevole per la finezza dello stile gotico inglese e la rara policromia del cemento. Incantevoli affreschi abbelliscono le pareti mentre, accanto al Transetto, un piccolo recinto protegge la Tomba di San Gabriele sulla quale dal 1892 - anno della glorificazione del Santo - continuano ad accadere strepitosi miracoli.
Affianco al vecchio Santuario si trova la nuova basilica progettata nel 1970. Ampia e moderna, può accogliere 12.000 persone grazie ad i suoi 90 metri di lunghezza e 30 di larghezza.
Il nuovo Santuario, diviso in un'aula feriale e festiva, richiama la forma di una grande nave, con la Stiva (cripta del Santo), la Tolda (Aula basilicale) e 4 vele pandireazionali, simbolo della "Chiesa in cammino"
Spettacolare è la vetrata ad arco rovesciato dominata dal "Cristo-luce" ed altrettanto imponente il mosaico a tutta parete del Cristo morto e risorto.
E' questo il senso di una religiosità che
Leggi tutto...
 
Hotel consigliati a Teramo
Leggi tutto...
 


Prenota Hotel

Richiesta rapida:
 
 
 
 
Copyright © 2018 touristicitaly. Tutti i diritti riservati.
HOTEL SAN GABRIELE -P.IVA: 01368070429
In collaborazione con: Hotel San GabrieleHotel Loreto
Sviluppato da: Omnigraf