Language
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)
Ricerca
San Giovanni Rotondo
sangiovanni01
sangiovanni02
sangiovanni03
sangiovanni04


Tutto inizia a Pietralcina
Pietrelcina è un piccolo e pittoresco paese fatto da ampi viali, villette graziose, giardini ben curati, gli antichi segni delle sue remote origini, e dei luoghi che ricordano la nascita e la vita del Santo Frate.
Un`antica porta ricorda le origini baronali del paese, a lato l`arco della Madonna: tre maioliche raffiguranti con artistica ingenuità San Michele, l`Incoronata e Sant`Antonio.
In fondo, il "rione Castello" con le case secolari costruite con calce magra, pietra dura e greggia, poggiate sulla viva roccia dal caratteristico colore oscuro, anima del vecchio borgo, addossate le une alle altre e protette da porte assolate e scarnificate dalla pioggia, come le mani screpolate degli abitanti del quartiere, con vicoli e vicoletti, ripide discese, una piazzetta - il larghetto del Principe- ed un piccolo sagrato davanti alla chiesa di Sant`Anna.
In quest'ambiente contadino e profondamente cristiano vede la luce il 25 maggio 1887 Francesco, quarto figlio della famiglia di Grazio Forgione e di Maria Giuseppa De Nunzio. Francesco Forgione vive gli anni dell'adolescenza in quest'ambiente sereno e tranquillo che, lo segnerà in maniera straordinaria, distribuendo il suo tempo tra la chiesa, la casa e la campagna. I suoi genitori, come la gran parte dei compaesani, lavoravano la terra, curavano gli animali, respiravano quel mondo della campagna.
In quest'ambiente rurale emergono in maniera molto forte i valori fondamentali della solidarietà, dell'amicizia, del sacrificio, della famiglia. E qui è nato e torna a nascere ogni giorno Padre Pio; qui torna ad essere fanciullo, adolescente, giovane con l`orma dei suoi passi, che non svaniscono mai, perché le orme dei Santi non si cancellano.
 
Padre Pio
Padre Pio, illuminato dal Signore a vivere "nella schiera della milizia ecclesiastica", scelse il chiostro e si rifugiò "sotto la bandiera del poverello d'Assisi".
Oltre a Pietrelcina che richiamava Assisi, oltre il Gargano che richiamava la Verna, Padre Pio aveva affinità ben più profonde, interiori, con San Francesco. La Casa Sollievo della Sofferenza fiorì come ripetizione dei rapporti d'amore di San Francesco con i lebbrosi. Lo stesso amore per Gesù sulla croce li rese uomini con le stimmate del Signore. Lo stesso riserbo attorno alle stimmate, i "segreti del re", si riscontrava nello stimmatizzato della Verna e nello stimmatizzato del Gargano.
La pietà di Padre Pio si esprimeva in devozioni spiccatamente francescane, la cui centralità era Cristo, nel mistero della Natività, nella presenza dell'Eucarestia, nel dramma della Passione. Padre Pio viveva tali misteri nella celebrazione quotidiana della messa, con lo stesso pianto di San Francesco sul sangue del crocifisso.

La Madonna, ebbe sempre il primo posto nel cuore di Padre Pio. Questo amore, nato a Pietrelcina,

Leggi tutto...
 
Il Santuario
"Ci sono opere che, per loro natura, scandiscono il passaggio di un'epoca: accade così da sempre e la Puglia, sotto questo aspetto, conserva alcuni tra gli esempi più straordinari di questo fenomeno; si pensi a Castel del Monte ed alla sua singolare storia che ha segnato un passaggio fondamentale del XII secolo. Quella di Renzo Piano, senza ombra di dubbio, appartiene a questo genere di opere. »
(Sandro Frisullo)
La chiesa di Padre Pio è una chiesa sita a San Giovanni Rotondo commissionata dall'Ordine dei Frati Minori Cappuccini della provincia di Foggia e progettata dall'architetto italiano Renzo Piano per contenere degnamente le migliaia di pellegrini che ogni anno giungono ad onorare la memoria di San Pio da Pietrelcina. L'opera è stata quasi completamente finanziata dalle offerte dei pellegrini.
Con i suoi 6000 m² (in grado di contenere 7000 persone considerando un ampio margine di sicurezza) è la seconda chiesa più grande in Italia per
Leggi tutto...
 
Hotel consigliati a San Giovanni Rotondo
Leggi tutto...
 


Prenota Hotel

Richiesta rapida:
 
 
 
 
Copyright © 2018 touristicitaly. Tutti i diritti riservati.
HOTEL SAN GABRIELE -P.IVA: 01368070429
In collaborazione con: Hotel San GabrieleHotel Loreto
Sviluppato da: Omnigraf